SCEGLIETE LA VOSTRA GRU PER RICICLAGGIO

Al giorno d'oggi, il riciclaggio è un grosso affare. La richiesta di una gestione dei rifiuti responsabile, sostenibile e utile non è mai stata così forte. Qualunque sia la vostra attività di movimentazione - metalli nei depositi di rottami, legname negli impianti bio o macerie nei cantieri - la scelta della gru è fondamentale.

Queste sono le domande principali che dovete porvi quando valutate le vostre esigenze e le scelte da fare per soddisfarle.

1. Qual è la mia esigenza operativa principale?
In genere, lavorate nel settore del riciclaggio leggero o pesante? Trasportate auto per la rottamazione, spostate macerie per progetti sulle strade comunali oppure dovete gestire materiali di varia natura? Il punto di partenza per qualsiasi scelta in fatto di gru è, naturalmente, stabilire le vostre esigenze principali. Se configurate la gru in base a caratteristiche uniche avrete la garanzia di poter completare il vostro lavoro in modo sicuro ed efficiente, ogni giorno.

2. Quale tipo di braccio è adatto alla mia attività?
Anche il tipo di braccio è un elemento fondamentale per la scelta della gru. I bracci a S, diritti e parzialmente ripiegati, offrono le maggiori capacità di scelta. I bracci a Z si ripiegano in modo più compatto e offrono la comodità di poter essere azionati senza rimuovere la benna o la pinza.

3. Sollevo le stesse quantità ogni volta oppure devo sollevare carichi più pesanti di quando in quando?
In genere, la capacità delle gru per riciclaggio varia da 10 a 16 tonnellate/metro ma sono disponibili capacità maggiori per lavori in condizioni estreme. E ricordate: le gru con bracci a S offrono capacità maggiori rispetto a quelle con bracci a Z.

4. Quale distanza devo raggiungere?
Un braccio corto è più comodo, ma se l'operazione richiede una maggiore flessibilità potrebbe essere importante prendere in considerazione uno sbraccio telescopico.

5. Mi serve una benna o una pinza - e di quale dimensioni?
Le attività di riciclaggio leggero a livello comunale possono spesso implicare operazioni di scavo: di conseguenza, una benna è la scelta più adatta per la gru. Ma se si tratta di spostare materiali più pesanti da un sito a un alto, è preferibile una pinza. Entrambe sono disponibili in un'ampia gamma di dimensioni, a seconda del tipo di operazione richiesta.

6. Come posso ottenere la visibilità massima mentre lavoro?
Un fattore di visibilità elevata è fondamentale per lavorare in modo efficiente e sicuro nel settore del riciclaggio. Potreste non sapere come ottenere la migliore visuale libera finché non avrete confrontato varie postazioni di lavoro, ad esempio una piattaforma oppure un sedile alto centrato o montato lateralmente. Potreste inoltre optare per la libertà di movimento fornita dal controllo a distanza.

7. Posso aggiungere funzionalità che rendano il mio lavoro più sicuro e semplice?
Quando si lavora velocemente, la sicurezza è un must. Funzionalità specializzate possono aumentare non soltanto le prestazioni, ma anche la sicurezza dell'operatore. Ad esempio, sistemi che garantiscano la stabilità della gru e prevengano il sovraccarico rendono il lavoro più efficiente e proteggono l'operatore. Consultatevi con i rivenditori sulle funzionalità che possono rendere il vostro lavoro più semplice, comodo e soprattutto sicuro.

8. Quanto sono vicino a un centro di assistenza specializzato per la mia gru?
Quando le vostre attività comportano spostamenti rapidi di materiali pesanti e sfusi, dovete essere sicuri che l'attrezzatura sia sempre pronta all'uso. Ma dovete anche pianificare gli interventi per la normale usura. Ovunque vi troviate, potete accedere a un'estesa rete di assistenza con professionisti specializzati nelle esigenze della vostra gru e che possono gestire le richieste particolari delle attività di riciclaggio.

 

TROVATE LA VOSTRA GRU PER RICICLAGGIO JONSERED

 

Din sökning på "" gav träffar.

Searching

×
×